Quesito Tribunale di Milano su conto corrente del 16/6/2022
28 Giugno 2022
foto di una sede di banca popolare di bari
Rimborso azioni Banca Popolare di Bari in seguito a perizia bancaria accurata
29 Giugno 2022

Opposizione decreto ingiuntivo Banca Ifis

sede banca ifis

Introduzione

Effettuare opposizione a un decreto ingiuntivo di Banca Ifis è possibile e noi sappiamo come aiutarti!

Se stai leggendo questo articolo, molto probabilmente hai avuto a che fare con questo istituto, ricevendo proprio un decreto ingiuntivo da Banca Ifis.

È chiaro, quindi, che tu sia preoccupato e non sappia come effettuare un’opposizione efficace e in tempi rapidi.

In questo approfondimento cercheremo di darti un aiuto sotto questo punto di vista, ricordando innanzitutto che tipo di istituto è la Banca Ifis e perché sovente sussistono problematiche con essa.

Decreto ingiuntivo da parte di Banca Ifis

giudice esegue decreto ingiuntivo per conto di banca ifis

Iniziamo con un assunto: Banca Ifis è, molto probabilmente, una dei peggiori spazzini di npl che potevano capitare in Italia.

Npl sta come acronimo del termine inglese Non performing loans, e rappresenta tutto l’insieme di crediti delle banche la cui riscossione risulta incerta.

Da qui il funzionamento di Banca Ifis è presto detto.

Questo istituto mira soprattutto a comprare crediti che risultano non pagati, per poi richiedere indietro tutto il capitale, con tutti gli interessi (compresi ulteriori interessi di mora) e le spese legali!

Per richiedere questi soldi, Banca Ifis utilizza la classica forma del decreto ingiuntivo, di cui abbiamo imparato a fare conoscenza in questo precedente approfondimento.

Come abbiamo visto un decreto ingiuntivo viene emesso da un giudice, ma questo non verrà prima a chiederci il permesso personalmente.

Ad esso verranno consegnate apposite documentazioni relative alla presenza di un credito non riscosso, e senza contraddittorio verrà emesso il decreto ingiuntivo da parte di Banca Ifis nei confronti di quel soggetto/nucleo familiare.

L’arrivo della famigerata cartellina verde rappresenta una sorta di timer.

Se vogliamo effettuare opposizione al decreto ingiuntivo di Banca Ifis abbiamo tempo massimo 40 giorni.

Non rispettare questo tempo concesso dal giudice per difendervi equivale a tutti gli effetti a una sconfitta (in quanto abbiamo perso il diritto di poter dire la nostra relativamente a questa questione).

Trascorso questo periodo, come sappiamo, si potrà procedere regolarmente con precetto (abbiamo anche parlato di come opporci ad esso) e pignoramento dei beni.

Come difendersi da un decreto ingiuntivo di Banca Ifis e presentare opposizione

soggetto effettua opposizione a decreto ingiuntivo banca ifis

Per nostra esperienza, una volta che arriva questa cartellina verde non c’è proprio un minuto da perdere!

La cosa migliore da fare è rivolgersi a un professionista che sappia poter organizzare una vera opposizione al decreto ingiuntivo di Banca Ifis.

Un altro consiglio è quello di non recarvi per forza di cose presso lo studio di un avvocato famoso, che peraltro potrebbe essere particolarmente oberato di lavoro e con una certa difficoltà a seguire il vostro caso.

Molto meglio puntare su professionisti specializzati nelle procedure di Banca Ifis, in modo tale da capire esattamente se è presente nella procedura un qualche tipo di errore che consente di effettuare una forma di opposizione sensata ed efficace!

In tale senso i professionisti dello Studio Cappuccio di Roma, da anni conoscono alla perfezione Banca Ifis e il suo modus operandi.

Con il nostro contributo avrete modo, se vi sono ovviamente i presupposti, di verificare gli estremi di presenza di anomalie bancarie, come:

Una problematica riscontrata sui decreti ingiuntivi di Banca Ifis

ispezione su contratto banca ifis

Per nostra esperienza, questo istituto tende solitamente a commettere un errore.

Nella fattispecie ci riferiamo alla presenza del Testo Unico Bancario, che regola i contratti bancari, soprattutto quelli relativi ai finanziamenti.

Il TUB prevede, tra le altre cose, l’obbligo di forma scritta per i contratti di finanziamento.

Non è irrilevante questo aspetto, in quanto se non c’è forma scritta IL CONTRATTO SI DEFINISCE NULLO.

Questo TUB serve a tutelare le famiglie, relativamente anche alla conservazione dei documenti di questo tipo, che solitamente vengono tenuti in malo modo, se non proprio dimenticandosi il luogo di conservazione stessa nel corso del tempo.

Una buona arma che abbiamo è quella di effettuare opposizione al decreto ingiuntivo di Banca Ifis contestando la mancanza degli originari dei contratti di finanziamento.

Così facendo si negherà che le somme per i quali si è ricevuto un’ingiunzione a pagare, siano dovute.

In particolare potremmo contestare che la firma contenuta in quei documenti (molto probabilmente fotocopiati e non originali!!) sia realmente nostra.

Nel caso molto frequente in cui questo documento originale non salti fuori, il giudice si troverà a dover constatare la carenza dei requisiti minimi per poter richiedere il decreto ingiuntivo da parte di Banca Ifis, annullando o revocando l’ingiunzione di pagamento!

Questo può essere una problematica da riscontrare, ma ovviamente ce ne possono essere molte altre, che sicuramente un occhio esperto e che conosce realmente il funzionamento di Banca Ifis può aiutarvi a trovare.

Conclusioni

Come abbiamo avuto modo di vedere, eseguire l’opposizione a un decreto ingiuntivo di Banca Ifis è assolutamente possibile, ma solo se:

  • ci muoviamo con tempestività;
  • richiediamo l’aiuto di veri professionisti e conoscitori del mondo Banca Ifis;
  • troviamo il cosiddetto “garbuglio” che consente di portare la ragione dalla nostra parte!

Così facendo potremo effettuare una REALE opposizione al decreto ingiuntivo presentato per conto di Banca Ifis, portando dalla nostra delle prove concrete che ci metteranno in posizione di forza.

Solo così avremo alte possibilità che la nostra opposizione venga accolta dal giudice.

Di conseguenza, se avete ricevuto a casa la cartellina relativa al decreto ingiuntivo di Banca Ifis, non spaventatevi!

Contattate oggi stesso i professionisti dello Studio Cappuccio di Roma, anche solo compilando il seguente form di contatto.

Vi risponderemo in tempi rapidi!

1 Step 1
RICHIEDI UNA PRE CONSULENZA GRATUITA
Privacy policypick one!
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder
Dott. Giuseppe Cappuccio
Dott. Giuseppe Cappuccio
Commercialista specializzato in contenzioso bancario e iscritto all'Ordine di Roma a partire dal 2012. Collaboro con importanti istituti di credito e studi legali, con il Tribunale civile e penale di Roma, numerosi privati e aziende.